Perché La Zanzara Ci Sceglie?

Condividi il post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Le zanzare condividono con noi l’estate, sono una presenza costante delle giornate all’aria aperta, delle grigliate con gli amici, degli aperitivi in compagnia e delle caldi nottate estive..insomma le zanzare sono il nemico indiscusso di questa bellissima stagione. Anche vero che non tutti siamo vittime allo stesso modo delle loro punture. Numerosi sono i fattori che direzionano le zanzare verso una persona piuttosto che un’altra, scopriamo quali sono i principali. Il calore: Non è un caso che le zanzare compaiono proprio d’estate, sono infatti insetti molto freddolosi, alla costante ricerca di fonti di calore. Proprio per questo motivo, quando devono scegliere chi colpire, il loro istinto le guida verso persone che hanno una temperatura del corpo più alta, prediligendo oltretutto anche le zone del corpo più calde al momento della puntura. L’assunzione di bevande alcoliche, per esempio, favorisce l’avvicinamento delle zanzare, proprio perchè l’alcool porta ad un aumento della temperatura corporea. L’anidride carbonica: le zanzare sono in grado di fiutare l’anidride carbonica del nostro respiro fino a 164 metri di distanza. Per questa ragione le persone in sovrappeso o incinte che respirano in modo frequente e affannato sarebbero tra le vittime principali delle zanzare, in quanto hanno uno scambio di O2/CO2 di gran lunga maggiore. L’odore della pelle: anche se non ce ne rendiamo conto, la nostra pelle rilascia moltissime sostanze, alcune delle quali sono in grado di attirare le zanzare. In particolare, le zanzare riescono a percepire l’acido urico, l’ammoniaca e l’acido lattico emessi dal nostro derma. Per questa ragione, tra i soggetti più colpiti dalle zanzare, ci sono sicuramente gli sportivi, sia perché durante l’attività fisica c’è un rialzo della temperatura corporea e un aumento della sudorazione (quindi anche la quantità di sostanze sprigionate dall’atleta aumenta), che per il fatto che dopo l’allenamento nei muscoli si forma proprio l’acido lattico. Un altro fattore che condiziona l’odore della pelle sono gli ormoni, in particolare quelli steroidei sembrano essere i più apprezzati dalle zanzare. Batteri: Anche i microrganismi batterici che si trovano sulla nostra cute giocano un ruolo fondamentale per le zanzare, infatti i soggetti che hanno una pelle più popolata dai batteri vengono punti di più. Inoltre, zone come i piedi e le caviglie sono quelle in cui è presente una maggior concentrazione di colonie batteriche, ecco perché sono tra i punti più bersagliati. Alimentazione: L’assunzione di alimenti zuccherini e ricchi di proteine sembrano essere un richiamo per questi insetti, così come anche una maggiore concentrazione di colesterolo nel sangue. D’ora in poi quindi, più che parlare di sangue dolce o sangue amaro, bisogna proprio pensare a tutti questi fattori per comprendere come mai magari siamo più appetitosi per le zanzare rispetto ad altre persone che ci circondano.

Curiosità: Perché le candele a base di citronella funzionano contro le zanzare? Il profumo della citronella non infastidisce minimamente le zanzare, tuttavia è più forte rispetto a quello emesso dall’uomo, che quindi viene coperto dall’odore della candela, rendendoci olfattivamente invisibili per questi insetti. Inoltre, il calore della fiamma disorienta la ricerca del bersaglio.

Perfidia Beauty Day Hyal Specialist

Giovedì 30 settembre promo PERFIDIA, giornata dedicata alla cura della pelle con sconti e gadget, dalle 9:30 alle 20:00. La pochette QUID in omaggio per

Il Caldo e La Salute Dei Nostri Animali

Le alte temperature e la forte umidità possono rappresentare un problema per la salute dei nostri animali. Basta un po’ d’attenzione per evitare complicazioni dovute

Certificazione Verde Covid-19

La Certificazione verde Covid19 in Italia, dal 6 agosto, permette l’accesso a eventi, strutture e luoghi pubblici. Se la ottieni con il vaccino ha validità

Integratori In Estate

Nella scelta dell’integratore è sempre consigliabile richiedere un parere esperto, perché il giusto consiglio consente di individuare la migliore soluzione che può davvero fare la

Giornata Mondiale Contro L’Epatite

Il 29 Luglio si celebra la Giornata Mondiale contro l’Epatite. La ricorrenza è stata istituita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) in concomitanza con il giorno

Lunedi

08.30 – 13.00, 16.30 – 20.00

Martedì

08.30 – 13.00, 16.30 – 20.00

Mercoledì

08.30 – 13.00, 16.30 – 20.00

Giovedì

08.30 – 13.00, 16.30 – 20.00

Venerdì

08.30 – 13.00, 16.30 – 20.00

Sabato

08.30 – 13.00, 16.30 – 20.00

Seguici sui Social

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Continuando la navigazione si considera implicitamente che se ne accetti il loro uso. Cookie policy